C. Bosco| Autoproduzione


Ecocosmesi

Ecocosmesi

L'impegno nei confronti dell'ambiente ci ha portato a cambiare le nostre abitudini di vita al fine di ridurre quotidianamente il nostro impatto sull'ecosistema. Per questo proponiamo corsi di Auto-produzione e abbiamo scelto di condividere qui un elenco di ricette di prodotti semplici, efficaci ed economici per la cura della persona e per la pulizia della casa. Realizzare un kit di cosmetici naturali, delicati, sicuri è facile e vi permetterà di risparmiare, di conoscere esattamente quali sostanze andrete ad applicare sulla pelle e di limitare la quantità di contenitori che si accumulano tra i rifiuti.


Deodorante

Occorrente:
  • 100 g di acqua distillata
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 13 gocce di olio essenziale

È possibile preparare in casa un deodorante in polvere davvero economico, utilizzando semplicemente del bicarbonato di sodio puro, addizionato con poche gocce di olio essenziale di lavanda. In alternativa, se non gradite l’effetto talco, con gli stessi ingredienti di base, è possibile preparare un deodorante liquido semplicemente aggiungendo acqua distillata. Potrete anche variare gli oli essenziali in base ai vostri gusti ad esempio miscelando 3 gocce di olio essenziale di patchouli e 10 gocce di olio essenziale di arancio..




Dentifricio all’argilla verde

Occorrente:
  • Mezzo cucchiaino di argilla verde ventilata
  • 2 cucchiai di foglie di salvia essiccata
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 5 chiodi di garofano

Per realizzare questo dentifricio in polvere sarà sufficiente tritare finemente nel mixer tutti gli ingredienti ed infine aggiungere, se lo desiderate, 5 gocce di olio essenziale di menta o limone per aromatizzare. Bisogna tenere presente, però, che l’argilla e il bicarbonato hanno proprietà abrasive, per tanto questa polvere dentifricia utilizzata tutti i giorni, più volte al giorno, potrebbe intaccare lo smalto dei denti. Una buona abitudine igienica ed ecologica consiste nello spazzolare i denti di frequente senza dentifricio limitando l’utilizzo di questa polvere a due o tre volte a settimana, come sbiancante.



Collutorio al bicarbonato e Tea Tree Oil

Occorrente:
  • 1 bicchierino d’acqua
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 goccia di Tea Tree Oil

Tra i numerosi utilizzi del bicarbonato di sodio e del Tea Tree Oil troviamo la possibilità di preparare un collutorio dal potere disinfettante e sbiancante. Si prepara in pochi secondi perchè non necessita di bollitura e deve essere utilizzato al momento



Shampoo

Occorrente:
  • 2 cucchiai di farina di ceci
  • acqua calda q.b
  • 2 cucchiai di miele o aceto
  • qualche goccia di olio essenziale a piacere

Emulsionate in una ciotola la farina di ceci con l’acqua calda, a cui avrete precedentemente aggiunto il miele o l’aceto, fino ad ottenere una crema. Quindi spalmate sui capelli come un normale shampoo e risciacquate con cura. La farina di ceci a contatto con l’acqua sprigiona delle saponine naturali che formano un composto detergente molto delicato e naturale. Mescolando la farina di ceci con acqua e miele si ottiene un vero e proprio shampoo idratante, dalla consistenza densa e cremosa. La farina deterge molto bene i capelli e il miele li rende morbidi e lucidi. Se avete i capelli grassi potrete sostituire il miele con l’aceto. Otterrete così uno shampoo purificante che assorbirà il grasso in eccesso e lascerà i capelli puliti e lucidi.



Detergente al coriandolo, ginepro e zenzero

Ingredienti:
  • 200 g di farina di grano
  • 2 cucchiai di semi di coriandolo
  • 2 cucchiai di bacche di ginepro
  • 1 cucchiaio di zenzero in polvere

Polverizzate il coriandolo e il ginepro nel macina-caffè elettrico. Setacciate la farina e tutte le spezie e mescolate bene il tutto. Conservate il detergente in un contenitore non metallico, ben chiuso. Subito prima di fare la doccia, mescolate due cucchiai circa del detergente con un po’ d’acqua, fino a ottenere una crema vellutata. Massaggiatela sulla pelle bagnata, quindi risciacquate bene. Deterge perfettamente ma delicatamente, lasciando la pelle levigata e profumata. È tonificante, dermopurificante, deodorante, stimolante cutaneo e antistress. Ha un profumo fresco e resinoso adatto sia a lei che a lui.



Struccante

Un perfetto struccante naturale da applicare sul viso con l’aiuto di una spugnetta è costituito dal semplice olio d’oliva, che può essere altrimenti sostituito da olio di mandorle dolci, olio di riso o di jojoba. L’olio si può utilizzare anche come latte detergente per la pulizia quotidiana del viso, avendo l’accorgimento di toglierlo con una spugnetta e dell’acqua calda.



Scrub per il viso al miele e avena

Occorrente:
  • 50 grammi di fiocchi d’avena
  • 3 cucchiai di miele

Versate nel mixer i fiocchi d’avena e tritateli fino ad ottenere una farina dalla grana piuttosto sottile. I fiocchi d’avena sono più semplici da reperire al supermercato rispetto alla farina d’avena stessa. Unite ai fiocchi tritati il miele e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Il consiglio è di utilizzare miele piuttosto liquido per la buona riuscita dello scrub. Massaggiate lo scrub sul viso con delicatezza e risciacquate. Se serve, aggiungete al composto un pochino d’acqua tiepida. Preparatelo in piccole quantità da utilizzare al momento, magari sia per il viso che per il corpo. Se avanza, potete conservare lo scrub in frigorifero, in un contenitore per alimenti, per un paio di giorni. Un'alternativa vegana può essere rappresentata da un semplicissimo scrub a base di zucchero bianco, olio e scorza di limone. Vi basterà grattugiare la scorza di limone e versarla in una ciotola insieme allo zucchero e all’olio vegetale prescelto.



Scrub per il corpo

Occorrente:
  • 40 g di caffè macinato
  • 100 g di sale da cucina
  • 2-3 cucchiai di olio d’oliva

Mettete insieme gli ingredienti secchi e poi aggiungete l’olio fino a ottenere un composto sufficientemente denso. Per dare un profumo più avvolgente e rinvigorire lo spirito, potete aggiungere un cucchiaino raso di cannella.



Crema notte antirughe

Occorrente:
  • 25 g di Burro di Karitè puro;
  • 20 g di oleolito di curcuma oppure olio di Jojoba o di oliva (puro estratto a freddo);
  • 3 gocce di olio essenziale di Incenso o Arancio amaro (facoltativo)

Per preparare una crema antirughe con effetto ammorbidente ed elasticizzante potete aggiungere al Burro di Karitè l’olio di Jojoba o l’olio di Oliva extra vergine di oliva o meglio ancora un oleolito alla curcuma auto-prodotto. Le proporzioni che vi proponiamo sono solo indicative, considerato che il burro di karitè che si trova in commercio può non avere sempre la stessa consistenza.
Se il burro è molto denso dovrete sciogliere tutti gli ingredienti a bagnomaria fino ad ottenere un composto cremoso, altrimenti vi basterà mescolare energicamente con un cucchiaio. Aggiungete quindi, secondo la preferenza, uno degli oli essenziali indicati e amalgamate, poi trasferite nel vasetto.




Ecopulizie

Ecopulizie

Autoprodurre un kit pronto all’uso per le pulizie di tutta la casa è davvero semplice ed economico e soprattutto permette di conoscere con precisione le sostanze utilizzate durante le faccende domestiche, evitando tutto ciò che potrebbe essere tossico e particolarmente dannoso per la salute e per l’ambiente.
Gli ingredienti proposti sono facilmente reperibili a costi contenuti. Un discorso a parte vale per gli oli essenziali, sostanze pregiate ed un po’ più costose.



Crema pulente al bicarbonato

Versate mezzo bicchiere di bicarbonato in una ciotola e, mescolando, aggiungete del detergente liquido fino ad ottenere un composto dalla consistenza cremosa. Preparate ogni volta al momento la crema pulente e utilizzatela per rimuovere le incrostazioni dalle superfici dure di bagno e cucina.



Spray per la pulizia dei vetri

Utilizzate 100 millilitri d’aceto ogni 500 millilitri d’acqua. L'aceto contribuirà a disinfettare le superfici ed a rimuovere segni presenti sui vetri e tracce di sporco. L'effetto è potenziato se si proverà ad utilizzare acqua calda. I vetri dovranno essere passati utilizzando un canovaccio morbido in cotone, applicando poco liquido alla volta. Non servirà risciacquare. Se desiderate che il vostro detergente naturale risulti profumato, potrete aggiungere ad esso poche gocce di olio essenziale di lavanda.
Questo spray è perfetto anche per la pulizia quotidiana dell’acciaio e delle pareti di cristallo del box doccia. Applicato tutti i giorni sulle superfici dove si deposita l’acqua e poi asciugato con una spatola tira acqua o uno straccio impedirà al calcare di depositarsi causando fastidiose macchie



Spray multiuso al bicarbonato

Uno spray detergente multiuso che potete utilizzare in diversi ambienti della casa, come la cucina e il bagno, o per la pulizia di piastrelle e pavimenti, si ottiene in modo davvero rapido miscelando in un contenitore spray: mezzo cucchiaino di bicarbonato,una goccia di detergente liquido e due bicchieri di acqua calda.
Agitate il flacone finchè il bicarbonato non si sarà dissolto. Spruzzate sulle superfici interessate e lasciate agire per il tempo necessario. Risciacquate con l’aiuto di un panno umido o di una spugna.



Spray per il bagno al Tea Tree

Prendete un contenitore vuoto spray da circa 750 ml e riempitelo con una tazza di aceto bianco, 1 cucchiaino di olio essenziale di tea tree -un potente antisettico- e con acqua fino a riempire il contenitore. Con questo prodotto potrete igienizzare tutti i sanitari e l’asse del wc. Basterà spruzzarlo direttamente sulla superficie da pulire e passare una spugna umida.
Per disinfettare la parte interna del wc è possibile cospargere lo scopino di bicarbonato di sodio e strofinarlo bene in ogni angolo; anche il bicarbonato ha una buona azione antisettica e disinfettante, in più, grazie alla sua capacità di assorbire gli odori, vi permetterà di eliminare qualsiasi cattivo sentore dalla tazza.



Lozione lucidante per i mobili

In un barattolo di vetro miscelate mezzo cucchiaino di olio d’oliva e un bicchiere di aceto bianco o di succo di limone. La lozione si conserva a lungo tenendo il barattolo ben chiuso. Inumidite con la lozione un panno morbido e passatelo sulle superfici da lucidare.



Spray anticalcare e antimuffa all’aceto

Tenete sempre a portata di mano in bagno e in cucina uno spray con dell’aceto puro, l’aceto è ottimo per eliminare i residui di calcare. Spruzzatelo direttamente sulle macchie e lasciate agire a lungo, poi strofinate con una spugna. Per la normale pulizia dei sanitari, spruzzate un po’ d’aceto sulle superfici e risciacquate con un panno umido.
Inoltre, l’aceto puro, da solo, può riuscire ad eliminare oltre l’80% della muffa. Versate quindi dell’aceto bianco in uno spray e spruzzatelo direttamente sulle aree problematiche. Lasciate agire a lungo e applicate nuovamente ove necessario, senza risciacquare.



Rimedio antimuffa al Tea Tree

Se vi infastidisce l’odore dell’aceto, considerate che anche l’olio essenziale di Tea Tree è un efficace rimedio contro la muffa. Il suo odore è un po’ forte, ma scompare nel giro di poche ore. Potete realizzare un antimuffa da spruzzare direttamente dove occorre versando in un flacone spray due bicchieri d’acqua e un cucchiaino di olio essenziale di Tea Tree. Spruzzate e lasciate agire senza risciacquare.



Anticalcare per lavatrice

L'acido citrico è l’ingrediente segreto con cui preparerete un rimedio semplice in grado non soltanto di decalcificare la lavatrice, ma anche di funzionare come un vero e proprio ammorbidente per il bucato. Vi basterà versare nella vaschetta dell’ammorbidente 50/100 millilitri di una soluzione preparata versando 100 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua. Il consiglio è di utilizzare un contenitore con tappo in modo da poter agitare la soluzione ogni volta prima dell’uso. Potrete anche addizionare il vostro ecoammorbidente con oli essenziali a piacere per profumare il bucato. L'acido citrico può essere acquistato online o in farmacia ed è completamente biodegradabile.



Brillantante per lavastoviglie

Anche il brillantante per la lavastoviglie può essere sostituito da una soluzione di acqua e acido citrico. In ogni litro d’acqua bisognerà disciogliere una quantità pari a 150 grammi di acido citrico e agitare il tutto. È consigliato effettuare, indicativamente una volta al mese, un lavaggio a lavastoviglie vuota versando una parte della soluzione nella vaschetta ideata per il brillantante.